La mappa mentale è davvero il miglior strumento per mettere il turbo alla propria mente?

La vera libertà mentale è la capacità di creare l'ordine dal caos e lo si può fare usando le mappe mentali

Tony Buzan

Capita a tutti di sentirsi confusi davanti un nuovo argomento o una nuova competenza da acquisire, soprattutto se va fatto in fretta e bene.

E’ li che spesso il nostro cervello si rifiuta ancora di più di collaborare.

E se cambiassimo approccio? Se gli chiedessimo aiuto nel modo giusto?

Le mappe mentali basano la loro potenza sull’utilizzo delle leve naturali del nostro cervello.

Con la loro forma radiale simile a un neurone (sembra una coincidenza ma non lo è) e tutti quei colori che stimolano la nostra parte creativa, diventano il migliore amico della nostra mente.

Nessun strumento miracoloso, abbiamo smesso di credere nella bacchetta magica, ma seppur non lo sia, e necessiti del giusto impegno, la mappa mentale è lo strumento che più ci si avvicina.

Provare per credere.. allora proviamo!

Cosa sono le mappe mentali?

Le mappe mentali non sono che una rappresentazione radiale dell’argomento che abbiamo deciso di imparare e padroneggiare.

E’ lo schema che più racchiude, con le immagini, parole chiave, forma, colori, le giuste leve per stimolare l’apprendimento efficace rendendolo anche divertente e veloce.

Mettiamo la nostra mente nella condizione di metabolizzare facilmente concetti anche complessi utilizzando la nostra capacità creativa, realizzando qualcosa di personale.

Sono state create e diffuse dall’attività di ricerca dello psicologo cognitivista britannico Tony Buzan.

Lui, consapevole di quanto poco si sapesse dei meccanismi che regolano il funzionamento del cervello umano, soprattutto per quanto riguarda l’apprendimento rapido, cominciò ad approfondire gli studi creando così questo fantastico strumento che ad oggi usano gran parte delle più grandi menti.

Lui, consapevole di quanto poco si sapesse dei meccanismi che regolano il funzionamento del cervello umano, soprattutto per quanto riguarda l’apprendimento rapido, cominciò ad approfondire gli studi creando così questo fantastico strumento che ad oggi usano gran parte delle più grandi menti.

Più apprendi e accumuli nuovi dati in un modo integrato, radiante, organizzato, più ti sarà facile apprendere.

Tony Buzan

Perché usare una mappa mentale?

Semplice! E’ il miglior strumento di schematizzazione per spingere oltre la nostra comprensione, padronanza dell’argomento e memorizzazione anche a lungo termine.

Ma concretamente in cosa si può usare?

mappe mentali utilizzi memory up

Generare idee: Spesso ci troviamo senza idee, ci diamo anche la colpa pensando di non poterne avere quante ne vorremmo. La mappa mentale è uno strumento fantastico per fare un brainstorming e quindi avere una visione globale di ogni aspetto ed il tutto con molta creatività che fa sempre bene per stimolare le idee.

Pianificazione: Ogni cosa che vale la pena merita di essere pianificata, e con strumento della mappa mentale puoi pianificare praticamente qualsiasi cosa: obiettivi, riunioni, gestione tempo, colloqui, business plan ecc

Presentazioni: A tutti capita di sentirsi agitati davanti ad una presentazione, ma come sarebbe più facile se ti sentissi pienamente consapevole e capace nell’argomento? Data la loro struttura portano una visione d'insieme ottimale, perfetta per discorsi e spiegazioni. Per questo scopo, usate insieme alla tecnica mnemonica del Palazzo della memoria, sono perfette, non scapperà più un concetto.

Appunti: una volta imparato lo strumento della mappa non prenderai più gli appunti come prima. In quanto ottimo strumento di studio sono ovviamente adatte per prendere appunti live portando così fin da subito il ricordo a lungo termine.

Cercare soluzioni: Usando le leve naturali del cervello stimolano automaticamente il problem solving e la presa di decisioni.

Studio: Una volta nello studio c'era la confusione, disordine, ripassi su ripassi, schemi strani che passano ad altri schemi ancora più strani… la mappa mentale è diventata subito lo strumento più apprezzato da tutti gli studenti del mondo in quanto ottimale per la schematizzazione, anche di interi esami senza problemi ed anche per le informazioni più complesse attraverso l'utilizzo delle parole chiave.

Ad oggi è necessario sviluppare un metodo che ti permetta di comprendere ed elaborare bene i contenuti.

E tu hai mai provato a fare una mappa mentale?

Se vuoi scoprire come fare correttamente le mappe mentali ed implementarle fin da subito in tutti gli ambiti della tua vita clicca sul link.